Stemma famiglia SANDONNINI

Lo stemma dei SANDONNINI è situato nella chiesa di Santa Maria a Ripa, la prima a destra per chi entra. Secondo la tradizione tramandata dalla stessa famiglia (la nonna di Ippolito Neri era una Sandonnini) essi vantavano origini longobarde.

L’antica chiesa di San Martino in Piano, detta anche al Molin Nuovo

A Molin Nuovo, nella omonima via e frazione del Comune di Empoli, nei pressi della industria cartiera c’è un piccolo edificio religioso, ormai quasi del tutto dimenticato: la chiesa di San Martino in Piano; talmente dimenticato che diverse fonti la davano per scomparsa da tempo. Diocesi: Firenze Piviere: S. Giovanni Evangelista a Monterappoli

Empoli faceva il Palio nel 24 Agosto 1776

Estratto dalla Gazzetta Toscana dell'anno 1776 Tomo n° 34 pag 135/136: <<Empoli 24 Agosto [1776, ndr] Dalle sole magnifiche offerte ricevute dalle circonvicine, e lontane Parrocchie, chi in falcole[1] ornate di monete, chi in grano, chi in olio ec. sono restati…

Notizie e Croniche di Empoli dall’anno 1784

Dalla Gazzetta Toscana dell'anno 1784, Tomo DecimoNono, oggi conservato presso la New York Public Library n° 251596B. 04 Maggio 1784, dagli Avvisi pag. 76: <<Si fa noto, come in Empoli è stata aperta una Locanda, o Albergo sotto il titolo…

Tornato a funzionare l’orologio della Chiesa di S. Stefano degli Agostiniani ad Empoli

Martedì scorso (17 aprile), alle 20.00, è tornato a funzionare l’orologio che sovrasta l’ingresso della Chiesa di Santo Stefano agli Agostiniani. La campana di via De’ Neri ha suonato otto volte di seguito annunciando così che i suoi rintocchi accompagneranno di nuovo lo scandire delle ore nel centro storico, tutti i giorni dalle 7 alle 22, mentre la domenica la campana segnerà le ore dalle 9 alle 22.
Diverse persone hanno atteso che il meccanismo tornasse a funzionare. L’orologio, fermo presumibilmente dagli anni ’70, è stato rimesso in funzione grazie alla collaborazione tra la Misericordia di Empoli, la Parrocchia di Sant’Andrea e il Comune, aggiungendo così un altro intervento di riqualificazione al centro storico. Il Comune di Empoli ha messo a disposizione i propri tecnici, la parrocchia ha fornito l’autorizzazione, mentre la Misericordia ha finanziato l’intervento, condotto dalla “Officine elettromagnetiche” di Signa. Le lancette sono state risistemate dai fabbri della “Maestrelli e Vallesi” di Empoli, mentre la piattaforma aerea è stata fornita dalla “Lastrucci Luigi lavori edili” di Empoli.

Uno sguardo in S. Agostino

In questi giorni ho trovato aperta al pubblico la secolare chiesa di Santo Stefano degli Agostiniani, che noi empolesi chiamiamo brevemente "S. Agostino", e bisogna ammettere che una volta entrato in questo edificio ti soprende il silenzio e l'avvolgimento della…