skip to Main Content

Naiade …. Photo by Sandro Mori

Naiade …. Photo By Sandro Mori

Una naiade, sapientemente scattata in toni chiaro-scuri e con l'esatta luce, scelta e ricercata appositamente dal nostro amico e lettore Sandro Mori. I nostri complimenti e ringraziamenti, la fotografia riesce a far osservare ciò che spesso la percezione ottica umana…

L’ex Consorzio Agrario di Empoli

L’ex Consorzio Agrario Di Empoli

Una volta esistente all'incrocio tra Via Carrucci e Via Vanghetti, ove oggi invece c'è l'edificio un noto gruppo di medici. Il Consorzio agrario fu demolito nel 1995 proprio in occasione della costruzione dell'attuale edificio. Al piano terra del nuovo edificio…

Palazzo Pandolfini in Piazza del Popolo

Palazzo Pandolfini In Piazza Del Popolo

Eccolo qua. Sotto i nostri occhi. Incrociando i dati della mappa catastale leopoldina del 1820 e le relative tavole indicative si evince che questo palazzo corrisponde alla proprietà Pandolfini rilevabile nel suddetto censimento. Ovviamente le sue originarie caratteristiche sono state…

Scorcio da Via S. Francesco – di Carlo Pagliai

Scorcio Da Via S. Francesco – Di Carlo Pagliai

Una foto da sola può far tornare in mente molti ricordi. E chissà quanti ricordi risveglia questa immagine scattata da via S. Francesco verso l’entrata del vicolo della gendarmeria, ove si vede ancora presente la storica pescheria del Meini e sulla destra si vede il negozio di Calzedonia poco dopo subentrante al Sweet Sweet way. Una bella contrapposizione fra vecchio e nuovo commercio, bottega semisecolare contro franchising dilagante.

La foto proviene dal mio archivio privato che ormai non so più quante immagini conta, ma dal mio ultimo inventario le unità trattate sono le migliaja.

Il misterioso Arco di EmpoliVecchio – di Carlo Pagliai

Il Misterioso Arco Di EmpoliVecchio – Di Carlo Pagliai

Questo arco rappresenta un mistero, anzi, presenta ancora oggi degli aspetti che necessitano ulteriori indagini di matrice archeologica. A prima vista un osservatore senz’altro dirà che è stato costruito basso per errore oppure che nel medioevo la statura media era veramente più bassa. In verità viene da pensare che tale arco in antico fosse più alto e che sotto vi transitavano persone senza dover chinare la testa, o magari considerata la non piccola luce dell’arco, vi transitassero anche carri con cavalli. Si torna allora al quesito di quale fosse la sua originale altezza, anzi, quale sia stata l’originale quota del piano di campagna.

Back To Top