skip to Main Content

Stemma famiglia PLAISANT

Stemma Famiglia PLAISANT
Si trova in facciata di un edificio ancora oggi sede di una nota trattoria in Via Valdorme, località Casenuove di Empoli; in un articolo[1] del 2005 tale costruzione è stata riconosciuta come l'antico "Mulinaccio" di Casenuove. Occorre notare che a poche centinaia di metri vi è la Villa di Loro, ove ancora oggi vi è la Fattoria di De Plaisant.

[San Miniato] Il Sigillo di San Miniato – di Francesco Fiumalbi

[San Miniato] Il Sigillo Di San Miniato – Di Francesco Fiumalbi

In questo post è proposto lo studio operato dall'erudito fiorentino Domenico Maria Manni (Firenze 1690 – 1788) relativo al sigillo dei Signori Dodici del Comune di San Miniato. La dissertazione del Manni si inserisce nel volume n. XIV delle sue Osservazioni Istoriche sopra…

GIUSEPPE CHELLI, UNA VITTIMA DELLA MEMORIA

GIUSEPPE CHELLI, UNA VITTIMA DELLA MEMORIA

L'amico Francesco Fiumalbi, contitolare del sito http://smartarc.blogspot.it/ ci invia e autorizza a pubblicare questo articolo scritto da Giuseppe Chelli in relazione all'articoli di Claudio Biscarini pubblicato ieri  http://www.dellastoriadempoli.it/?p=11723 .   L’appassionato e competente intervento di Claudio Biscarini, a pochi giorni dalle…

Ven 4 Maggio: SAN MINIATO AL TEMPO DEI LORENA

Ven 4 Maggio: SAN MINIATO AL TEMPO DEI LORENA

Empoli e San Miniato, da secoli cane e gatto, adesso si riuniscono in uno scambio culturale di matrice cartografico.

In verità l’idea nasce parlando con l’amico Arch. Francesco Fiumalbi, fautore di un sito culturale su San Miniato e quindi un nostro “cugino” omologo che condivide la stessa passione divulgativa e di ricerca locale. Qualche settimana fa pour parler gli accennai dell’evento in programma al Palazzo Ghibellino in Piazza dei Leoni “Empoli al tempo dei Lorena” svoltosi con successo venerdi 27 aprile, avente per oggetto l’illustrazione critica di alcuni documenti del Catasto Leopoldino  relativi all’odierno Centro Storico di Empoli.

Al Fiumalbi feci presente che per San Miniato sono state discusse pochi anni or sono due tesi proprio della stessa materia, redatte da due miei ex compagni universitari di Pianificazione Territoriale con sede a Empoli, i Dott. Letizia Coltellini e Tommaso Borghini.
Costoro, con ammirevole pazienza, oltre a digitalizzare le mappe catastali della Comunità di San Miniato hanno provveduto a trascrivere l’uso del suolo delle mappe stesse, il tutto realizzando un database digitale “GIS” ovvero una avanzata tecnologia di rappresentazione geografica che consente la consultazione istantanea del documento.

Un gemellaggio con San Miniato…

Un Gemellaggio Con San Miniato…

Farà piacere ai nostri lettori questo gemellaggio, con la pagina Facebook curata dall'amico Francesco Fiumalbi e al sito corrispondente http://smartarc.blogspot.com/ Dopo secoli di "cane e gatto", come ha detto una volta il Lastraioli (articolo di prossima pubblicazione), i due popoli…

Back To Top