skip to Main Content

Un’iscrizione del 1661 in Via de’ Neri, ex proprietà delle suore benedettine

di Carlo Pagliai

in Empoli, all’altezza del civico 14-16 in via de’ Neri, esiste un’iscrizione integra collocata sulla facciata a circa cinque metri dal suolo, vicino al transetto che introduce alla chiesa di S. Stefano degli Agostiniani e pressoché frontalmente alla lapide sul “Giuoco delle Pallottole.”

Empoli - Via de Neri

Via de’ Neri num 14 – foto di Carlo Pagliai

Empoli - Via de Neri 7 iscrizione anno 1661 Pogni

Iscrizione – foto di Carlo Pagliai

Si tratta di un’iscrizione incisa su di una lastra in marmo bianco, su cui si può leggere ancora oggi lo stesso testo trascritto dal prete Olinto Pogni al numero 670 delle sue «Iscrizioni»[1]

ANNO 1661

_|_
|
O|B

Se si trattasse della sigla “O|B” potrebbe trovare fondamento nella Regola di San Benedetto dalla parola «obbedire», composta  composta dal preverbo “ob” e dal verbo “audire”

Lo scrivente non esclude che possa trattarsi della sigla “C|B”, ascrivibile al semplice significato possessori di “Chiesa delle Benedettine”, una volta esistente lungo il tratto di via de’ Neri in adiacenza all’antico plesso conventuale delle Benedettine (oggi scuole elementari Via L. Da Vinci) .

ANNO 1661

_|_
|
C|B

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Particolare dell’Iscrizione – foto di Carlo Pagliai

Il Pogni afferma che debba trattarsi di quella casa
« di cui Suor Dionisia Ferroni, Badessa di detto Convento, si faceva cedere appunto l’anno stesso 1661, dai Signori Marchetti la pigione di L. 30 per sette anni consecutivi, insieme alla proprietà d’un altra casa appartenente ai medesimi, a sconto del debito che la detta famiglia aveva col Monastero, di alcune annate non soddisfatte di una prestazione a favore di Suor Caterina e Suor Anna Marchetti, già morte, che dovevano riscuotere 12 scudi annui ciascuna, in compenso della rinunzia che avevan fatta alla dote della loro madre.»

La badessa benedettina Suor Dionisia Ferroni risulta citata anche dal Figlinesi alle rubriche n° 354 e 780:

354 – Il dì 20 gennaio 1660 suor Dionisia Feroni era Abbadessa del Monastero di S. Croce d’Empoli.

780 – Suor Dionisia Feroni fu monaca corale nel Monastero di S. Benedetto in Empoli; morì il 28 aprile 1674.


Note e Riferimenti:
[1] Le Iscrizioni di Empoli, Tipografia Arcivescovile, Firenze 1910, pagg. 297-298;

Articoli correlati

This Post Has One Comment
  1. Interessante! Ma chi lo sapeva(o lo sa)che dove sono le scuole elementari c’era un convento di benedettine?Non sarebbe bello che in ogni luogo pubblico ci fosse qualcosa che ricordasse in breve quello che era o che vi è accaduto nel passato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top