skip to Main Content

Una classica immagine di Empoli, eseguita dai Terreni…

Veduta d’Empoli – tratta dal libro Viaggio pittorico della Toscana, di FONTANI Francesco, [Disegni di J. e A. Terreni], Tofani e Compagno, Firenze, 1801-1803.

Viaggio Pittorico della Toscana TERRENI 1803


Particolari di lettura:
Al centro si può notare l’ex Mulin del Sale che si addentrava nell’Arno; questa veduta, per capirsi, è tratta da probabilmente dall’attracco della nave posto sul lungarno di Sovigliana.
Oggi, nel medesimo punto di vista, vedremmo la “pinetina” ovvero Piazza Ristori.
Sulla sinistra si può notare quella piantata di alberi, presumibilmente pioppi, costituente il Toponimo una volta detto  “l’Albereta” documentato sia nella mappa del Catasto Leopoldino 1820 sia raffigurato sul lato sinistro della celebre Incisione austriaca di Empoli  .

Ben visibile in primo piano lo spiaggione che si formava nel normale regime idraulico del greto fluviale, toponimo “Piaggione” che è rimasto abbinato anche sull’odierna Piazza Guido Guerra; si rimanda a questa dettagliata spiegazione topografica per spiegare il parziale interramento del letto del fiume Arno:

L’Arno a Empoli: dov’era, dov’è →

arno by Pagliai Carlo

Il particolare con i navicellai che giocano a “pallottole“, più o meno le nostre bocce, l’abbiamo fotografato l’originale gentilmente messo a disposizione da Giovanni Guerri, medico e collezionista empolese.

La storia della città di Empoli fu descritta dall’Abate Fontani nella prima edizione del Viaggio pittorico della Toscana avvenuta tra il 1801 e 1803.

Si propone l’estratto testuale e bibliografico delle pagine comprese dalla 245 alla 253 tratti dal volume IV della terza edizione del 1827.

 copertina viaggio pittorico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top