skip to Main Content

Stemma Famiglia RICCI

Ubicato in Empoli nella centralissima via Ridolfi e in fregio dell’omonimo palazzo signorile, trattasi dello stemma della famiglia Ricci, una delle più importanti della Terra d’Empoli. Il palazzo Ricci ove ancora oggi è apposto lo stemma nel 1710 era intestato al Dottore Antonio Ricci, in particolare nell’Imposizione della Fogna del 1710 risulta il cespite 190:

<< 190. Sig:Dott:e Antonio Ricci una casa da cielo a terra abita d:o  pagherebbe L 6. – Conf:a Mainardi, via degl’Asini, e Bonsignori  – L 6. >>

↖ CONSULTA LA POSIZIONE DELL’EDIFICIO NEL 1710 (cercare il cespite n. 190)

L’animale che appare in primo piano è un riccio, di cui si osserva la “testa strappata”, come riportato in descrizione araldica; esso si presenta con la bocca aperta, ma nella versione ubicata in via Ridolfi la lingua risulta assente a causa del degrado, lingua invece visibile nelle due versioni sottoriportate e presenti alla Villa Ricci in loc. Castagneto e nella loro cappella in Collegiata.

↖ REPERTORIO DEGLI STEMMI E FAMIGLIE

Stemma dei Ricci in via Ridolfi 112 - Foto di Carlo Pagliai

Stemma dei Ricci in via Ridolfi 112 – Foto di Carlo Pagliai

Il cognome dei Ricci deriva da “Del Riccio d’Empoli”, i quali mutarono il cognome in questa casata dal previgente Ferrini, in quanto nell’anno 1544 un prete di nome Filippo Ferrini di Empoli uccise sull’altare della Collegiata il decano messer Francesco d’Antonio di Giovanni Turi di Empoli di cui si riporta per esteso la rubrica n. 276 manoscritta dal Figlinesi: [1]

<< 276 – L’anno 1544 fu ammazzato in Chiesa della Collegiata d’Empoli, all’altare, messer Francesco d’Antonio di Giovanni Turi da Empoli, decano, dal canonico Bartolommeo di Matteo di Filippo Ferrini da Empoli. Qual Ferrini fu subito dal Vicario dell’Arcivescovo di Firenze privato del canonicato, e conferito a messer Mariotto di Girolamo da Poppi di Casentino; et i Ferrini mutarono il casato di Ferrini e si fecero chiamare di poi Ricci, o del Riccio d’Empoli. >>

Si precisa inoltre che in via Giuseppe Del Papa vi è uno stemma “partito” o bipartito della famiglia Ricci con la famiglia Scarlini.

Stemma famiglia Ricci nella Cappella del SS. Crocifisso - Foto di Carlo Pagliai

Stemma famiglia Ricci nella Cappella del SS. Crocifisso – Foto di Carlo Pagliai

Stemma famiglia Ricci in loc. Castagneto - Foto di Carlo Pagliai

Stemma famiglia Ricci in loc. Castagneto – Foto di Carlo Pagliai

 

Nota aggiunta e integrata il 15/10/2014  14.01:
Si riporta anche lo stemma della famiglia Ricci presente in Pinacoteca, scolpito da blocco monolitico in pietra serena.
La descrizione araldica è:
tre ricci passanti d’oro, alternati a cinque stelle a cinque punte dello stesso;
il colore dello sfondo non è censibile, tuttavia riscontrando nel Fondo Ceramelli Papiani si evince che con buona probabilità si trattasse del colore blu.

Stemma Ricci in Pinacoteca

Stemma Ricci in Pinacoteca

 


Descrizione araldica:
D’oro, alla testa di riccio strappata al naturale, lampassata di rosso. [2][3];
N.B: l’animale raffigurato negli stemmi dei Ricci è stato spesso scambiato per altri.

Ubicazione:
Empoli, Via Ridolfi 112;

Tipologia:
Lapideo, pietra serena scolpita; elemento monolitico ammorsato nella muratura e aderente alla parete.

Stato di conservazione:
discreto, ma con degradi in atto quali polverizzazioni superficiali, distacchi di frammenti ed esfoliazioni.

Note e Riferimenti:
[1]
 Vecchie famiglie empolesi nell’inedito zibaldone d’un capitolare” pubblicato sul Bullettino Storico Empolese v. III, a. VII, 1963, n. 2 pag 97, v. III, a. VIII, 1964, n. 3 e v. III, a. VIII, 1964, n. 4.
[2] ASFi, Fondo Ceramelli Papiani, ASFi, fasc. 3967 per i Ricci. Libro d’oro della nobiltà di San Miniato, Volume 200, tavola 25;
[3] Per la definizione dei colori si faccia riferimento all’articolo “Vecchie famiglie empolesi nell’inedito zibaldone d’un capitolare” pubblicato sul Bullettino Storico Empolese v. III, a. VIII, 1964, n. 3 pag 201.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top