skip to Main Content

Veduta d’epoca del Torrino de’ Righi

L’unica torre della penultima cerchia muraria del castello di Empoli ci appare nella sua originaria fisionomia.

L’immagine proviene da una cartolina viaggiata del Fondo Guerri, generoso cultore empolese che ha condiviso con noi molte immagini della sua collezione straordinaria.
In essa in basso si legge “ruderi delle fortificazioni del Ferruccio – Torrione presso lo Spedale”: questa frase è del tutto inesatta in quanto il Ferrucci (e non Ferruccio!) non fece costruire questa torre in quanto ritenuta appartenente alla penultima cerchia, di matrice probabilmente trecentesca.

Non c’è neanche da considerare che si riferisse al torriono e mastio una volta esistente sul bastione angolare sud-est su cui vi è stato costruito sopra lo Spedale Vecchio, in quanto edificato per volontà di Cosimo I° dei Medici.

 

Torre dei Righi da Giovanni Guerri

Il Torrino de’ Righi era anche detto de’ Galli. Recentemente è stata pure discussa una tesi di laurea sul suo possibile restauro architettonico a cura di Andrea Borghi.

Alcune notizie storiche sul Torrino de’ Righi:
Torrino dei Righi: breve nota della sua proprietà dal 1708 al 1820

Oggi diciamo che non si trova affatto in buone condizioni, auspicandone un celere restauro conservativo per tramandarla alle future generazioni.

Se non si riesce a ripristinare Porta Pisana, quanto meno salviamo il salvabile.

 

Altri articoli sul torrino de’ Righi:

Veduta di scorcio del Torrino de’ Righi da Via Roma

Sulle Mura d’Empoli: Progetto di Rigenerazione Urbana n° 3 – di Carlo Pagliai

Le mura coi beccatelli, i campanili e la torre dei righi visto da un palazzo di via roma nel 1902

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top