C’era una volta il mulino a rulli in Piazza Matteotti

Pubblicità

Era di proprietà dei Fratelli Mori, ed era un mulino azionato con moderni motori elettrici per l’epoca.

Empoli - Piazza Matteotti Mulino a Rulli fratelli Mori dal  Naldi

I fratelli Mori furono imprenditori che avviarono l’attività in questo edificio, una volta situato con quest’aspetto in Piazza Matteotti all’incrocio con via Chimenti.
In esso l’attività molitoria era di tipologia a cilindri, detto anche a “rulli” nel territorio empolese. Il loro funzionamento, introdotto nei primi dell’Ottocento,  migliorò molto il modo di macinare i cereali: invece di essere compresso e disintegrato, il chicco di cereale passava attraverso una serie di coppie di cilindri in ghisa dura e ruotanti tutti nella stessa direzione, invece dei tradizionali cilindri in pietra.
In questo modo i prodotti venivano maggiormente raffinati perchè viene limitato il deterioramento della farina causato dal surriscaldamento.[1]

Pubblicità

Poi l’edificio fu danneggiato dalle mine dei tedeschi nelle ultime fasi belliche e rimase parzialmente diruto fino agli anni Novanta; dopo di che fu demolito e sostituito con un nuovo edificio civile dotato di utili porticati che hanno allargato al piano terra lo spazio di passaggio della stretta via Chimenti.

Nel vecchio Piano di Ricostruzione del 1947 era perfino previsto l’allargamento di via Chimenti demolendo parte di questo edificio.

L’immagine d’epoca ce la invia Marco che ringraziamo per averci scansionato la sua cartolina.

Pubblicità

Lo stato attuale:


Note e Riferimenti:
[1] Fonte: wikipedia

Pubblicità

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento