skip to Main Content

Una recensione del Bargello: Quattro meno in storia locale

L’infaticabile duo Ragionieri e Ristori ha stampato a Castelfiorentino, col patrocinio del Comune di Empoli e per i tipi dello Zanini, un libretto celebrativo della benemerita farmacia Castellani, restrinta ora di corto in un piccolo fondo attiguo alla vecchia sede.
Il Bargello è troppo amico di Luciano Castellani per infierire su questo libretto che, pur segnalandosi positivamente nella parte iconografica (ottime riproduzioni fotografiche), lascia a desiderare quanto al doveroso rigore storiografico dei testi, improntati a Wikipedia nei passaggi generalisti e tirati via con estrema leggerezza quanto alle vicende specifiche e ai singoli personaggi.
Intanto è da biasimare l’uso inveterato di ricorrere a grossi bacalari forestieri (quasi sempre fiorentini) per redigere inutili e scontate prefazioni.
Assai meglio comunque l’introduzione del Cardini rispetto alla premessa del Bertini, che si esaurisce in un riassuntino dell’opera e denota sesquipedale ignoranza delle cose empolesi.
Quanto al testo, a prescindere da superfetali riempitivi come il paragrafo su Cosma e Damiano, è da segnalare, oltre alla debolezza della ricerca d’archivio, una superficialità diffusa nella trattazione di dati storici.
Da ciò derivano notevoli svarioni, come a pagina 23, dove si attribuisce all’aromatario Ronconcelli il portone di Palazzo pretorio, fatto invece costruire dal podestà Chierichini, come avrebbe dovuto ben sapere Sandra Ristori se avesse letto un vecchio articolo di suo padre sul Bullettino.
E’ grave poi scrivere che il primo bombardamento di Empoli avvenne il 28 dicembre 1944.
Questo non sembra un semplice refuso, ma un marrone, giacchè tale evento risale al 26 dicembre 1943.
Un anno e due giorni di differenza.
Gli americani, poi, non arrivarono a San Giusto il 10 agosto.
Qui fanno confusione con i neozelandesi. Gli americani non si videro fino al 15 agosto.

Eppure, sarebbe bastato sfogliare di più la pubblicistica nostrata che non il “Medioevo maschio” del Duby.

IL BARGELLO

farmacia castellani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top