skip to Main Content

Un incrocio cambiato… Via Cavour con Via Ridolfi – di Carlo Pagliai

In effetti non sono pochi i cambiamenti riscontrabili dalla visione di questa foto con l’attuale stato dello stesso luogo. Guarda l’incrocio oggi →
Da un primo riscontro si intuisce che l’edificio dell’albergo “LA PACE” sia un corpo edilizio più avanzato verso la strada rispetto ad oggi, ma giova rammentare che tale incrocio fu seriamente danneggiato dalle distruzioni belliche avvenute con mine tedesche nel ’44.
Il corpo edilizio dell’albergo non fu ricostruito in base alle scelte del Piano di Ricostruzione 1947 di arretrare il fronte della strada allineando questo angolo all’allineamento esistente, scelta rivelatasi giusta e capace di migliorare visibilità e flusso veicolare ad incrocio allora assai trafficato, come del resto lo è ancora oggi.
Si nota tra l’altro l’assenza dell’inferriata metallica che oggi esiste sopra il muro di cinta dello Spedale Vecchio, come tra l’altro si nota un’incongruenza con l’attuale sviluppo del muro di cinta: in questa immagine il muro si sviluppa con tre segmenti e si evince la presenza di un pilastro supportante l’illuminazione pubblica, allo stato attuale invece il muro di cinta si sviluppa con due segmenti e in assenza del pilastro angolare.
Un commento a margine va al palazzo del Torrino de’ Righi, che fa un buon effetto vederlo intonacato e con gli infissi, vissuto e non nell’attuale stato di degrado in cui versa da tempo.

Piano di Ricostruzione 1947

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top