skip to Main Content

Le chiese empolesi nella Raccolta di notizie storiche di Luigi Santoni, 1847

Pubblichiamo le notizie relative alle chiese di Empoli riportate nella celebre

Raccolta di notizie storiche riguardanti le chiese dell’arci-diogesi di Firenze : tratte da diversi autori, curato da Santoni Luigi, Firenze, 1847, Tipografia Gio. Mazzoni

Raccolta di notizie storiche 1847.jpeg


L’odierno territorio comunale di Empoli ha origine dalla fusione della Podesteria d’Empoli con le due Leghe di Pontorme e Monterappoli, avvenuta con decreto di Pietro Leopoldo I° di Lorena nel 1774

Si riportano l’articolazione dei Popoli allora previgenti:

Potesteria d’Empoli:
1 Propositura di S. Andrea di Empoli.
2 popolo di s. Angiolo a Empoli vecchio.
3 popolo di s. Maria a Ripa.
4 popolo di s. Iacolo ad Avane.
5 popolo di s. Piero a Riottoli.
6 popolo di s. Martino a Vitiana.
7 popolo di s. Crestina a Pagnana.
8 popolo di s. Michele a Pianezzoli
9 popolo di s. Giusto a Petrojo.
10 popolo di s. Simone a Corniola.
11 popolo di s. Leonardo a Cerbajola.

Lega di Pontorme
12 popolo di s. Michele a Pontorme.
13 popolo di s. Martino a Pontorme.
14 popolo di s. Maria a Cortinova.
15 popolo di s. Donato in Val di Botte.
16 popolo di s. Maria in Oltrorme.
17 popolo di s. Pio a Ponzano.

Lega di Monte Rappoli
18 popolo di s. Giovanni a Monte Rappoli.
19 popolo di s. Lorenzo a Monte Rappoli.
20 popolo di s. Bartolommeo a Prusciana.
21 popolo di s. Stefano alla Bastia.
22 popolo di s. Iacopo a Stigliano.

La ripartizione territoriale del Comune di Empoli, da un punto di vista di cura delle anime era, come oggi, più complessa rispetto a quella amministrativa.
Infatti l’odierno territorio comunale si articola su diversi pivieri, a loro volta facenti parte di ben due diocesi ovvero quella di Firenze e quella di San Miniato (istituita il 5 dicembre 1662 con la bolla Pro excellenti di papa Gregorio XV, ricavata dal più ampio territorio dell’arcidiocesi di Lucca)

Nel territorio comunale di Empoli vi sono quindi i seguenti pivieri:

  • S. Andrea, Collegiata (capoluogo di Empoli), Diocesi di Firenze
  • S. Giovanni Evangelista a Monterappoli, Diocesi di Firenze
  • S. Genesio (San Miniato, PI), Diocesi di Lucca

Nel libro della Raccolta, oggetto del presente articolo, è affrontata la descrizione delle chiese facenti parte della Diocesi di Firenze, quindi si pubblicano gli estratti relativi alle sole due plebanie di S. Andrea e S. Giovanni Evangelista.

Fonte: Archive.org

Piviere di S. Andrea ad Empoli:

estratto da pag. 151 a pag. 163


 

PIVIERE V. – S. ANDREA D’ EMPOLI

Chiesa Parrocchiale Pievania eretta in Collegiata da Niccolò II nel 1059, Insigne fino dal 3. Gennajo 1498 da Alessandro VI, e Propositura fino dal 22. Febbrajo 1531. con Bolla di Clemente VII., situata nel Valdarno inferiore in un aperta pianura presso la ripa sinistra dell’ Arno sulla strada Regia Pisana. Empoli è una delle Terre più popolate della Toscana.

Pretura e Comunità – Empoli.

Il Piviere confina con quelli di – S. Maria a Coeliaula – S. Giovanni Evangelista a Monterappoli – S.Giovanni Evangelista a Montelupo – Diogesi Pistoja, e S. Miniato.
Il popolo poi che conta oggi anime 7000 confina con quelli di – S. Michele a Pontormo – S. Donato in Val di Botte – Lorenzo a Monterappoli – SS. Simone e Giuda a Corniola S. Maria a Ripa – S. Maria a Spicchio – S. Bartolommeo a Sovigliana.
L’attual Proposto è il Redmo Sig. Pasquale Martelli investito li 27. Settembre 1847.
Patronato – Libera Collazione
Notizie storiche – Questa magnifica Chiesa esisteva ai tempi di Carlo Magno, ed avvi chi dice, fino dal IV. Secolo. Era fabbricata fuori d’Empoli non lungi dalla Chiesa di S. Giovanni, poiché le pievi da principio si fabbricavano fuori dei Luoghi murali. – È appartenuta alla Diogesi Pisana fino all’anno 1015.
Il Piviere che è ancora il più vasto della Diogesi, lo era notabilmente dipiù in antico, apparendo nel 1192. composto dì N.° 30. Parrocchie. – La detta Chiesa è a Croce latina ricca di pietre: è dedicata poi all’Apostolo S. Andrea come era uso delle antiche Chiese, le quali si dedicavano o agli Apostoli, o ai Martiri, perchè rimanesse sempre la memoria e di quelli che predicarono, e di quelli che col sangue confermarono la fede.
Fra le altre Reliquie in gran numero esistono le appresso –  Un osso di S. Andrea Apostolo in un reliquiario di argento di figura sferica, che si espone il giorno di detto Santo, coll’intervento della Magistratura Civica , e nel secondo giorno di Pasqua, in cui si dà a baciare al Clero ed al Popolo. – Un dito di S. Lorenzo e un osso di S. Stefano in due reliquiarj di argento parimente di figura sferica ; i quali si espongono nel giorno di S. Lorenzo: e questi appartenevano all’antica Compagnia di S. Lorenzo, e si conservano all’altare delle reliquie posto nella detta Collegiata. Queste reliquie sono in molta venerazione del Popolo, e specialmente quella di S. Andrea, Apostolo. – Dipiù un Immagine del SS. Crocifisso posta all’altare di detto titolo, che si scuopre ordinariamente il giorno terzo di Pasqua di Resurrezione, e straordinariamente per cause gravi pubbliche. Si fà poi una Festa straordinaria almeno ogni 25. anni nel mese di Agosto, con gran concorso di Popolo , il quale ne ha molta venerazione , come pure gli altri circonvicini, ed anche i lontani. Inoltre un’ Immagine della SS. Concezione posta all’altare di detto titolo , che si scuopre il giorno della Concezione con Festa non ordinaria.
Si fà la Sacra l’ultima Domenica di Pentecoste, sebbene 153 consacrata dall’Arcivescovo Bartolomeo Zabarella li 28. Novembre 1445.
Il Clero composto attualmente del Proposto prima Dignità, Decano ed Arciprete, seconda e terza dignità, e dodici Canonici esistenti fino dal 1117. ha le sue Costituzioni Capitolari approvate da Sisto IV. del 1474, e confermate da Paolo III. sotto dì 5. Settembre 1536.
Cappellani 23. – 3. Sostituti, che non hanno voce in Capitolo; ma però partecipano delle distribuzioni ed emolumenti come gli altri Cappellani – 20. Cherici circa, 8. dei quali hanno un quotidiano servizio con fisso stipendio.
L’ abito del Proposto per Bolla di Alessandro VI. era rocetto con mozzetta e cappuccio di color paonazzo, l’uso della bugia, e del libro pontificale ab immemorabili, detto comunemente – Canone. Da Clemente VIII, fu ampliato l’uso della bugia non solo nella celebrazione della santa Messa, ma ancora nelle altre sacre funzioni per tutto il piviere. Pio VII. finalmente con Bolla del 5. Aprile del 1803. accordò al medesimo Proposto la facoltà di usar l’abito stesso dei Protonotari Apostolici ad instar participantium. I Canonici avevano cotta ed una pelle bigia di Vajo, detta Almuzio – per Bolla di Alessandro VI. del 3. Gennajo 1490, confermata da Paolo III. sotto li 5. Settembre 1536. Pio VII. con la Bolla stessa del 1803. accordò ai canonici di portare il roccetto e mozzetta con cappuccio di color paonazzo, ed ai cappellani di color nero.
L’ufiziatura è notturna e diurna, come nella Metropolitana, e Collegiata di S. Lorenzo. Esiste un’ Opera poi preseduta dal Proposto pro tempore e dalle Persone più distinte del Paese che forma un Magistrato, al di cui intero carico è il mantenimento della fabbrica, e degli arredi sacri. Nel Terra evvi un’Ospedale sotto il titolo di S. Giuseppe destinato per i poveri infermi, fondato con le rendite della Eredità del Dott. Giuseppe Del Papa d’Empoli, e del Lascito testamentario dei Sigg. Pietro e Dott. Lorenzo Fenzi.

Compagnie. – SS. Sacramento nella Collegiata. SS. Crocifisso nella Collegiata – S. Maria del Suffragio nell’Oratorio della Madonna del Pozzo nella piazza di S. Carlo.
SS. Vergine della Consolazione Protettrice della Venerabile Compagnia della Misericordia nella Chiesa di S. Agostino. questo Tempio è appartenuto ai PP. Agostiniani fino al 1808.
Vi si trova nella nicchia dell’altar maggiore un simulacro un marmo della SS. Vergine Annunziata coll’ Angiolo a cui il popolo ha molta venerazione, e si scuopre il giorno della festa con gran concorso di Popolo. Dipiù .una Immagine di S. Niccola da Tolentino all’altare proprio, e si scuopre il giorno della Festa, coll’ intervento della Magistratura Civica obbligata per voto. Altro Simulacro di Maria SS. sotto il Titolo della Consolazione comunemente della Sacra Cintola, quale si scuopre la Domenica dopo la Festa di S. Agostino con Processione straordinaria per tutta la Terra Empolese.
Fu consacrata da Monsignore Franco Cattani Vescovo di Fiesole sotto dì 11. Novembre 1587. e se ne fa la memoria il dì 11. detto.
SS. Sacramento nell’Oratorio di S. Giusto a Petrojo di proprietà del Reverendissimo Capitolo d’Empoli.
S. Luigi Gonzaga nella detta Collegiata.
Convento – RR. PP. Cappuccini distante un miglio circa dalla Collegiata.
Questa Chiesa è sotto il titolo di S. Gio. Batta. Fu fatta a proprie spese da Giovanni Giomi da Empoli, benedetta nel dì 4. Ottobre 1608, e consacrata nel 12. Ottobre 1670. da Monsignore Mauro Corsi Vescovo di S. Miniato.
Monastero – S. Croce – Monache Benedettine in via S. Agostino con Clausura. Pontificia.
Questa Chiesa fu edificata nel 1513 per donazione fatta dalla Compagnia della S. Croce di veste nera.
Fu consacrata da Monsignore Guido Serguidi Vescovo di Volterra 29 Settembre 1581. Se ne fa la memoria nel detto giorno.
Conservatorio. Santissima Annunziata – Oblate Domenicane in via Chiara in Empoli. Appartenne alle Monache Domenicane dal 1631. all’anno 1785: – epoca in cui per Rescritto di S. A. Reale del 13. Agosto 1785. fu dichiarato Conservatorio, Oblate sempre Domenicane, alle quali è affidata la istruzione delle fanciulle della stessa terra.
Fu consacrata da Monsignore Ottavio Boldoni Milanese Vescovo di Theano nel Regno nel dì 28. Gennajo 1660. e se ne celebra l’anniversario nel dì 3. Febbrajo di ciascun anno.
Nel distretto del Popolo esistono gli appresso
Oratorj – S. Antonio Abate sulla Piazza di dello Santo dell’Opera di Empoli – S. Donnino Martire (annesso al pubblico Cimitero) dell’Opera medesima. – S. Girolamo a Castagneto della Famiglia Ricci – S. Giuseppe, e S. Donnino lungo l’Arno dei Sigg. Fratelli Bertolla – S. Giuseppe in Via del Corso dei Sigg. Fratelli Figlinesi. – Madonna dello Spasimo, situato dentro il piazzale del palazzo di S.A.I. e R. l’ Arciduca Ferdinando d’ Este – Madonna, detta del Pozzo, sulla Piazza di S. Carlo dell’Opera suddetta – S. Paolo e S. Luigi dei Sigg. Fratelli Lami – S. Pio V. a Ponzano del Proposto pro tempore – S. Ranieri a Pozzale del Sig. Luigi Cocchi – S. Rocco in Via S. Carlo nella strada Pisana dei Nobili Sigg. Rinuccini – S. Stefano in Via S. Agostino del Proposto pro tempore – Visitazione di M. V. lungo l’Amo dei Sigg. Eredi Bargellini.

SUFFRAGANEE

I. S. BARTOLOMMEO A SOVIGLIANA

Chiesa Parrocchiale del Valdarno inferiore sulla ripa destra dell’ Arno distante dalla Prepositura mezzo miglio circa.

Pretura – Empoli. Comunità – Vinci.

Il popolo che conta oggi anime 480 confina con le appresso Parrocchie – Maria Assunta a Pagnanamina – S. Maria a Petrojo – Diogesi di Pistoja.
Il Parroco attuale è il sacerdote Pietro Alderotti investito 2. maggio 1834.
Patronato – S. A. R. per le ragioni del Popolo
Notizia – Questa Chiesa esiste fino dal 1370.
Compagnia – SSma Trinità annessa alla Chiesa.
Esiste nel popolo l’ Oratorio di S. Gio. Batta della Nobil Famiglia Rondinelli.
Fu consacrato il dì 8. Settembre 1597. da Monsignore Marzi- medici Vescovo di Fiesole, e se ne fà annualmente la memoria, il dì suddetto. 

II. S. CRISTINA A PAGNANA CANINA

Chiesa Parrocchiale nel Val-d’Arno inferiore sulla Strada, che da Empoli va al Ponte nuovo , distante dalla Prepositura miglia 3. circa.

Pretura e Comunità – Empoli

Il popolo che conta oggi anime 536 confina con le appresso Parrocchie – S. Maria a Riottoli – S. Jacopo ad Avane – S. Maria a Ripa – Diogesi di S. Miniato
Il Parroco attuale è il sacerdote Martino Rimediotti investito li 3. Febbraio 1806.
Patronato – S. A. R. per le ragioni del Popolo, e del R. Conservatorio di S. Agata.
Notizie Storiche – Questa Chiesa a cui fu unita quella di S. Martino a Vitiana, Prioria esistente fino dall’1498. sussiste fino dall’17. Febbraio 1383.

III. S. DONATO IN VAL DI BOTTE

Chiesa Parrocchiale Prioria nel Valdarno inferiore in un sasso fra piagge fiancheggiate dai due Borri Piovola e Botte distante dalla Propositura miglia 3. circa.

Pretura e Comunità – Empoli

Il popolo che conta oggi Anime 625 confina con le appresso Parrocchie – S. Andrea a Botinaccio – S. Bartolommeo a Martignana, – S. Michele a Pontorme – S. Maria a Corte nova – S. Pio a Ponzano – S. Maria a Sammontana – S. Maria a Fibbiana, S. Lorenzo a Monterappoli.
Il Parroco attuale è il sacerdote Lorenzo Venturini investito li 12. Ottobre 1843.
Patronato – Insigne e Militare Ordine di S. Stefano Papa e Martire
Notizie Storiche – Questa Chiesa di S. Donato è antichissima si crede assai anteriore al secolo X. Vi furono aggregate le Parrocchie di S. Frediano in Val di Botte nell’anno 1530, S. Michele a Legnano, e S. Jacopo e Filippo a Piazzano. Nel distretto della Parrocchia esistono gli appresso.
Oratori – Assunzione di M. V. dei Sigg, Martini e Scarlatti – SS. Concezione dei Sig. Fratelli Vanghetti – S. Francesco di Assisi del Sig. Avvocato Pietro Garinei – S. Frediano della Sig. Maria Gadini nè Biondi – Vergine Maria del Rosario del Sig. Pasquale Tofanari.

IV. S. JACOPO AD AVANE

Chiesa Parrocchiale nel Vald’ Arno inferiore nella Strada, che mette al navalestro, dove si attraversa l’Arno dirimpetto al Colle di S. Maria a Petrojo. distante dalla Propositura un miglio ed un quarto circa.

Pretura Comunità – Empoli

Il popolo che conta anime 647 confina con le appresso Parrocchie. – S. Pietro a Riottoli – S. Cristina a Pagnana – S- Maria a Ripa.
Il Parroco attuale è il sacerdote Raimondo Poleschi investito li 12. Agosto 1837.
Patronato – S. A. R- per le regioni del Popolo.
Notizia – Questa Chiesa esiste fino dal 1109.
Compagnia – SSmo Sacramento annessa alla Chiesa Fabbricata del 1795.

V. S. LEONARDO A CERBAJOLA

Chiesa Parrocchiale nel centro del Val d’Arno inferiore alle Case delle Colline che chiudono dal lato orientale la falle dell’ Elsa, e fanno corona alle pianure d’ Empoli distante dalla Propositura un miglio circa.

Pretura e Comunità – Empoli.

Il popolo che conta oggi Anime 167. confina con le appresso Parrocchie – S. Simone alla Corniola – S. Gio. a Monterappoli – S. Maria a Ripa – Diogesi di S Miniato.
Il Parroco attuale e il sacerdote Jacopo Pelleschi investito li 16. Dicembre 1824.
Patronato – S. A. R. per la Commenda Gerosolimitana.
Notizia – Questa Chiesa già commenda Gerosolimitana fu resa collativa per decreto Arcivescovo del 14. Aprile 1785. Nel popolo esistono gli appresso. Oratori – S. Croce dei Sigg. Bonsignore di Livorno – S. Giuseppe dei Sig. Pasquale Matteucci S. Niccolò dei Sigg. Fratelli Setticelli di Pistoja – S. Niccola da Tolentino del Sig. Marco Ricci.

VI. S. MARIA A CORTE NUOVA

Chiesa Parrocchiale Prioria e nel Val-d’Arno inferiore fra la Strada Fiorentina e la ripa sinistra dell’ Arno distante dalla Propositura un miglio circa.

Pretura e Comunità – Empoli

Il popolo che conta oggi anime 700, confina con le appresso Parrocchie – S. Maria a Pontorme – S. Michele alla Tinaja – S. Maria a Fibbiana.
Il Parroco attuale è il sacerdote Lorenzo Levantini investito li 22. Agosto 1832.
Patronato – S. A. R. per le ragioni dell’Insigne e Militare Ordine di S. Stefano Papa e M.
Notizie Storiche. Questa Chiesa esisteva fino dal 1373. È stata consacrata da Monsignore Alessandro Marzimedici sotto li 25. Aprile 1598. e se ne fa, la memoria il di suddetto.
Compagnia – SS. Annunziata annessa alla Chiesa. Vi si trova una Immagine di M. SSma. Annunziata con venerazione del popolo, la di cui festa si fa nel giorno titolare.

VII. S. MARIA A FIBBIANA

Chiesa Parrocchiale nel Valdarno inferiore in una Pianura lungo la Ripa sinistra dell’ Arno, distante dalla Propositura miglia 3. circa.

Pretura e Comunità – Empoli.

Il popolo che conta oggi Anime 700, confina con le appresso Parrocchie – S. Michele alla Tinaja – S. Lucia all’Imbrogiana – S. Donato in Val di Botte – S. Maria a Sammontana.
Il Parroco attuale è il sacerdote Francesco Arrigoni investito il 30. Agosto 1819.
Patronato – Insigne e Militare ordine di S. Stefano Papa e M., e Nobil Famiglia Mannelli alternativamente
Notizia – Questa Chiesa esiste fino dal 1317. Si fa la Sacra il 3. Febbraio, giorno di S. Biagio. Nel distretto della Parrocchia esistono gli appresso Oratori – S. Gaetano della Nobil Famiglia Mannelli – S. Francesco della nobil Famiglia Uguccioni.

VIII. S. MARIA A PETROJO

Chiesa Parrocchiale alla destra dell’ Arno nel Valdarno inferiore sopra una collinetta cretosa distante dalla Propositura un miglio circa.

Pretura di Vinci. Comunità Vinci

Il popolo che conta oggi anime 176, confina con le appresso Parrocchie.- S. Bartolommeo a Sovigliana – S. Maria a Spicchio – Diogesi di Pistoia e S. Miniato. – S. Pietro a Riottoli
Il parroco attuale è il sacerdote Giuseppe Montanelli investito li 9 Ottobre 1829. Patronato – Reverendissimo Capitolo d’Empoli, e Buonomini di S. Martino alternativamente.
Nel popolo esistono gli appresso Oratori – SS. Ippolito e Cassiano della Nobil Famiglia Uguccioni – S. Francesco della Nob. Famiglia Alessandri.

IX. S. MARIA A RIPA

Chiesa Curata nel Valdarno inferiore lungo la Regia Strada Postale Livornese distante dalla Propositura un miglio.

Pretura e Comunità – Empoli.

Il popolo che conta oggi Anime 820. confina con le appresso Parrocchie – S. Andrea d’Empoli – S. Iacopo ad Avane – S. Leonardo a Cerbajola – S. Simone a Corniola – e Diogesi di S. Miniato
L’attual Curato é il P. Martino Mannelli fino dal dì 2. Luglio 1846.
Notizie Storiche. – Chiesa appartenente ai RR. PP. Osservanti fino dall’ anno 1483. Era una cura di Sacerdoti Secolari di Patronato della Nobil Famiglia Adimari di Firenze, e a tempo di Sisto IV i patroni ottennero la soppressione della Cura, aggregandola ai Chiesa S. Andrea di Empoli, e vi stabilirono un Convento di Religiosi Min. Osservanti. Non si sa l’ epoca: ma è certo che nel 1500 la Cura di S. Maria a Ripa era amministrata dai Religiosi suddetti. Monsig. Martini poi nel 14. Febbraio 1787 soppressa la Chiesa di S. Michele unì il popolo alla Cura attuale di S. Maria a Ripa. Vi si trova il corpo del B. Bartolommeo di Anghiari, Religioso min. Osservante collocato presso la porta di Sagrestia. La Chiesa fu consacrata da Monsignore Bonaventura Dalmatino Vescovo Cruciense li 11. Luglio 1540.
Compagnia – SS Concezione annessa alla Chiesa – Nel popolo esistono gli appresso Oratori – S. Mamante del Capitolo d’Empoli – S. Croce della Nob. Famiglia Rinuccini.

X. MARIA ASSUNTA A PAGNANAMINA, O SPICCHIO

Chiesa Parrocchiale nel Valdarno inferiore fra la ripa destra dell’Arno e la sinistra del Rio de’ Marticini, distante dalla Pieve un miglio circa.

Pretura – Empoli – Comunità- Vinci

Il popolo che conta oggi anime 925, confina con le appresso Parrocchie. – S. Bartolommeo a Sovigliana – S. Maria a Limite Diogesi di Pistoia. – S. Maria a Petrojo – S. Andrea d’Empoli. Il Parroco attuale è il sacerdote Gregorio Grimaldi investito li 30. Luglio 1829.
Patronato – S. A. R. per le ragioni del Popolo.
Notizie Storiche – Questa Chiesa sussiste fino dall’ anno 1369. Nel popolo esistono gli appresso.
Oratori – S. Maria della Neve dei Sigg. Fratelli del Frate- SS. Vergine delle Grazie del Popolo.

XI. S. MARTINO A PONTORME

Chiesa Parrocchiale in pianura presso la testata destra del ponte Olmi distante dalla Propositura un miglio circa.

Pretura e comunità – Empoli

Il popolo che conta oggi anime 320. confina con le appresso Parrocchie – S. Michele a Pontorme S Maria a Cortenuova
Il Parroco attuale è il sacerdote Lorenzo Bartolini investito 1. Giugno 1843.
Patronato – Nobil Famiglia Frescobaldi.
Notizie Storiche – Questa Chiesa esiste fino dal 1351. a cui fu unita la Chiesa di S. Martino a Vitiana profanata 17. Febbrojo 1783. Fu consacrata nel 22. Luglio, e se ne la la memoria il di suddetto.

XII. S. MICHELE A PONTORME.

Chiesa Parrocchiale Prioria con Battistero in pianura presso la testata destra del Pontorme, distante dalla Propositura un miglio circa nella strada Fiorentina.

Pretura e Comunità – Empoli

Il popolo che conta oggi anime 853. confina con le appresso Parrocchie – S. Martino a Pontorme e S. Maria a Cortenova. – S. Donato in Val di Botte – S. Pio a Ponzano- S. Andrea d’ Empoli. Il Parroco attuale è il sacerdote Niccolò Notari investito li 5. Settembre 1842.
Patronato – Insigne e Militar Ordine di S. Stefano P. e M.
Compagnia – S. Michele contigua al Chiesa
Nel distretto della Parrocchia esiste il solo – Oratorio – S. Lorenzo e Tutti i Santi dei SSigg. Fratelli Romagnoli.

XIII. SS. MICHELE ARCAN. E LEOPOLDO ALLA TINAIA

Chiesa Parrocchiale Prioria fino dal dì 22. Novembre 1787. nel Valdarno inferiore in pianura sulla Ripa destra dell’Arno distante dalla Propositura 3. miglia circa.

Pretura e Comunità – Empoli

Il Popolo che oggi conta anime 300 confina con le appresso Parrocchie – S. Michele a Corte nova – S. Maria a Fibbiana – e Diogesi di Pistoja.
Il parroco attuale è il sacerdote Giuseppe Scappini Investito li 16. Giugno 1843.
Patronato – Insigne e militar Ordine di S. Stefano P. e Matr.
Notizie Storiche – Questa Chiesa è in luogo della soppressa Cura d’ Empoli Vecchio, e fu benedetta nell’anno 1787. dal Proposto d’ Empoli.
Compagnia – SS. Sacramento nella Chiesa. Esiste nel Popolo il solo Oratorio dell’Assunzione di Maria Vergine dei Sigg. Carlo ed Angiolo Bargellini

XIV. S. PIERO A RIOTTOLI

Chiesa Parrocchiale nel Valdarno inferiore in una pianura presso la ripa sinistra dell’Arno, distante della Propositura un miglio e mezzo circa.

Pretura e Comunità – Empoli

Il popolo che conta oggi Anime 173 confina con le appresso Parrocchie – S. Cristina a Pagnana – S. Iacopo ad Avane – S. Barlolommeo a Sovigliana – S. Maria a Ripa.
Il Parroco attuale è il sacerdote Vincenzio Paci investito 11. marzo 1840.
Patronato. Nobil Famiglia Alessandri e Ricci alternativamente
Notizie Storiche. Questa Chiesa esisteva fino dal 1351. Fù consacrata il di 12. Marzo 1593. da Monsignore Lodovico Martelli, e se ne fa la memoria il dì suddetto
Compagnia – SS. Jacopo e Filippo Ap. contigua alla Chiesa Nel popolo si trova il solo Oratorjo di S. Antonio del Sig. Pietro Rossini.

XV. SS. SIMONE E GIUDA A CORNIOLA.

Chiesa Parrocchiale nel Valdarno inferiore presso Empoli in Collina, sopra il bivio della strada che da Empoli guida a Monterappoli distante dalla Propositura 2. miglia circa.

Pretura e Comunità Empoli

Il popolo che conta oggi Anime 253 confina con le appresso Parrocchie – S. Leonardo a Cerbajola – S. Giusto a Petrojo – S. Andrea d’Empoli – S. Maria a Ripa – S. Giovanni Evangelista a Monterappoli.
Il Parroco attuale – Vaca –
Patronato – S. A. R. per le ragioni dei Carmelitani Calzali.
Notizie Storiche – Questa Chiesa apparteneva al Convento dei P. Carmelitani, e fu consacrata nel 7. Novembre 1683. da Monsignore Lodovico Malaspina Vescovo del Borgo a S. Sepolcro. Nel Popolo esiste il solo Oratorio – Sacra Famiglia della Sig. Angiola Vedova Ciampolini di Empoli.


 

Piviere di S. Giovanni a Monterappoli, 

estratto da pag. 239 a 241


 

PIVIERE XXV. S. GIOVANNI EVANGELISTA A MONTE RAPPOLI

Chiesa Parrocchiale Pievania in Val d’ Elsa sulla cresta dei Colli, che fiancheggiano la Valle d’Elsa distante dalla Porte S. Frediano miglia 22. circa.

Pretura e Comunità – Empoli.

Il Piviere confina con quelli di – S. Andrea d’Empoli – – S. Ippolito a Castel Fiorentino – S. Maria a Coeli Aula – Diogesi di S. Miniato e Volterra.
Il popolo che conta oggi anime 1200 confina con le appresso Parrocchie – S. Lorenzo a Monterappoli – S. Matteo a Granajolo – S. Bartolommeo a Martignana – Diogesi di Volterra e S. Miniato.
Il Parroco attuale è il sacerdote Luigi Franceschi investito li 27. Marzo 1836.
Patronato – Libera Collazione
Notizia – Questa Chiesa esiste fino dall’anno 1357; a cui fu annessa quella di S. Andrea a Ruffignano. Vi si venera un osso del braccio del B. Rollando dè Medici regalato dal Gran-Duca Pietro Leopoldo, e si espone nel giorno di tutti i Santi. La Sacra cade la terza Domenica di Aprile.
Compagnia – Gesù Pellegrino annesso alla Chiesa. Nel Popolo esistono gli appresso Oratorj – Assunzione di Maria Vergine del Sig. Francesco Conti – S. Andrea del Parroco pro tempore – S. Martino del Sig. Conte Bardi.

SUFFRAGANEE

I S. LORENZO A MONTE RAPPOLI

Chiesa Parrocchiale in Collina in Val Elsa distante dalla Pieve un quarto di miglio.

Pretora e Comunità – Empoli.

Il popolo che conta oggi anime 400 confina con le appresso Parrocchie – S. Bartolommeo a Marlignano – S. Andrea d’ Empoli – S. Giovanni a Monte Rappoli – S. Lorenzo a Cerbajola – Diogesi S. Miniato – S. Simone a Corniola.
Il Parroco attuale è il sacerdote Ferdinando Lotti investito li 11. Settembre 1838.
Patronato – S. A. R. per le ragioni del popolo.
Notizia – Questa Chiesa sussiste fino dall’anno 1474 La Sacra si fa la I. Domenica di Maggio per tradizione.
Nel popolo trovasi il solo Oratorio – B. Umiliana dè Cerchi del Sig. Cav. Cerchi .

II. S. MARIA A BORGO VECCHIO, E S. MATTEO A GRANAIOLO

Chiesa Parrocchiale nella Valle d’ Elsa a pianura lungi la strada Regia alla destra del fiume Elsa distante dalla Pieve miglia 2. circa.

Pretura e Comunità – Castel Fiorentino.

Il popolo che conta oggi anime 200 confina con le appresso Parrocchie – S. Prospero a Cambiano – S. Giovanni Evangelista a Monte Rappoli – Diogesi di Volterra. Il Parroco attuale è il sacerdote Giuseppe Cipriani investito li 12 Febbraio 1822.
Patronato – Libera Collazione
Notizia – Questa Chiesa sussiste fino dall’anno 1336.
Compagnia – SS Sacramento annesso alla Chiesa. Nel distretto del popolo trovansi gli appresso Oratorj – S. Maria della Nobil Famiglia Pucci – S. Iacopo del Parroco pro tempore,

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top