skip to Main Content

Giuliano Lastraioli: Allora è deciso.

LIBERA NOS DOMINE DE MORTE AETERNA

Allora è deciso.

 

Venerdì 13 settembre 2013 chiuderà definitivamente il tribunale di Empoli.

Morte annunciata dopo ben settecento anni di presidio giudiziario in questa terra.

Centinaia di podestà,  decine di vicari e di pretori, svariati giudici negli ultimi confusi tempi.

Ne abbiamo l’elenco completo. Passa tutto agli archivi. Viva il progresso e godi popolo! Ve ne accorgerete.

L’ho già scritto tempo addietro: qualcuno dei capoccioni locali senza nerbo e senza prestigio dovrà buttarsi in Arno.

In questi giorni i partitanti polemizzano fra loro sul futuro della città. Ma vadano al diavolo, tanto non contano nulla, nemmeno il governatore Rossi, visto che anche nella sua Pontedera lo sgombero è già cominciato,

“Cernimus exemplis oppida posse mori” : molti esempi storici ci insegnano che le città possono morire.

L’agonia di Empoli è già a punto buono.

 

GIULIANO LASTRAIOLI

decano degli avvocati empolesi

 

Empoli, 6 settembre 2013

 

Articoli correlati

This Post Has 2 Comments
  1. Ciao Irene, per far prima rispondo io: i motivi sono puramente economici, chiudendo le strutture esterne dei Tribunali, il Ministero risparmia sui costi generali, a scapito di una giustizia portata vicino ai cittadini, dove abitano e hanno la sede. Non abbiamo visto i conti economici nè i calcoli sulle tempistiche che queste scelte accentrative porteranno, ma è intuitivo pensare che non saranno rose e fiori per gli utenti.
    Saluti

    Paolo Pianigiani

  2. Egregio Decano Lastraioli degli avvocati di Empoli,
    ma i motivi, quelli veri, della chiusura non ce li spiega?

    Cordiali saluti,
    Irene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top