skip to Main Content

[Foto] Il Campaccio di Empoli: veduta verso Via Roma

Scattata in direzione via Roma, probabilmente nel periodo compreso tra il 1910 e 1925: infatti è visibile sulla sinistra l’edificio ove oggi c’è la macelleria Assirelli, datato in facciata appunto 1910, mentre la nuova sistemazione “ad isola verde” fu completata nel 1925 in occasione dell’inaugurazione del monumento ai caduti.
In primo piano si può notare il sottofondo dell’allora Piazza Vittorio Emanuele II° oggi Piazza della Vittoria: era un semplice sterrato di terra e ghiaia di varia pezzatura, chissà come doveva essere “difficile” il sottofondo durante i giorni di pioggia e dopo il mercato del bestiame.

Empoli - Via Curtatone e Montanara 16-10-2011 2

Empoli, Via Curtatone e Montanara: palazzina con datazione in facciata – Foto di C. Pagliai

Si può osservare anche la chiesa della Madonna del Pozzo conforme allo stato attuale, salvo la presenza di due gradini tra il piano strada e il loggiato della chiesa, contrariamente al “mezzo” gradino esistente oggi (FOTO).
Manca inoltre quell’inconsona antenna telefonica retrostante che “funge” quasi da campanile supplementare moderno.

Il Palazzo Mariambini, già dei Pini-Bargellini (STEMMA) importante famiglia di Empoli, si presenta con la facciata decorata con bugnati e motivi affrescati rimarcando il pregio signorile dell’edificio, sormontato da un volume somigliante ad una torretta?

Se cliccate sulla foto potrete notare dall’ingrandimento che in primo piano sulla destra sta camminando una fiascaia, donna che di mestiere copriva con appositi cannicci di Padule (che tiene sotto il braccio destro)  i fiaschi in vetro che trascina col braccio sinistro dentro il contenitore (carrello o a mano) aiutata dall’amica.

piazza della vittoria

Piazza Vittorio Emanuele

Articoli correlati

This Post Has One Comment
  1. dalla foto di piazza della vittoria si nota la bellissima chiesa della madonna del pozzo, dove il 2 ottobre 1966 convolai a giuste nozze con manni marina (marinella)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back To Top