skip to Main Content

Empoli nel Piano di Ricostruzione 1947: Ponzano e Naiana


↖ TORNA ALL’ELENCO DEI PIANI REGOLATORI E DELLE MAPPE

← TORNA AL PIANO DI RICOSTRUZIONE 1947 – QUADRO GENERALE

Le tavole particolareggiate

Le tavole particolareggiate

Il Piano di Ricostruzione 1947, oltre ad alcune tavole di carattere generale relative all’ambito circostante al Capoluogo, fu articolato con sei tavole particolareggiate.
Queste tavole furono redatte in scala 1:2000 sulla base del corrispondente Foglio di mappa del Catasto Urbano allora vigente.

Si evince da subito una dettagliata rappresentazione e una normazione delle trasformazioni, sia per nuovi tessuti che esistenti, con l’idea cardine di fare una “green belt” lungo la spalla sinistra del Torrente Orme, avente agli estremi il tracciato ferroviario e il vecchio stadio; si nota pure che il quartiere delle case popolari ancora esistenti lungo Via Masini sarebbe stato praticamente raddoppiato lungo Via Leopardo assumendo una forma anulare.
A Nord ovest (alto a sinistra), all’incrocio di Via Bisarnella, Via Salvagnoli e Via Tinto da Battifolle era previsto il nuovo teatro.
Ad Est (lato destro) lungo la centrale Via Carrucci allora detta Via Fiorentina era prevista l’espansione residenziale con tipologia edilizia isolata e dotata di ampia quantità di suolo; si leggono due “polarità” in questo tessuto espansivo, ovvero la realizzata Piazza Paisiello e i due palazzi pubblici “gemelli” disposti ai vertici di una strada frontistanti a rispettivi slarghi pubblici.
A sud (lato inferiore) vi era prevista l’espansione industriale a sud dello scalo ferroviario e congiungente le due principali industrie in funzione, il tutto contornato da una nuova viabilità collegante diagonalmente Via Ponzano con Via Pratignone, tranciandole rispettivamente quasi nelle mezzerie.

Per una migliore lettura delle previsioni urbanistiche si rimanda alla Legenda del Piano →

Piano di Ricostruzione - Ponzano, Pietrafitta e Naiana

Piano di Ricostruzione – Ponzano, Naiana e Stadio Vecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top