Il Bargello: Occhio alla penna!

Pubblicità

OCCHIO ALLA PENNA!

Guelfi neri.

Pubblicità

Depositari del senno di poi.

Fascisti di sempre, magari in salsa cilena.

Quando, come il buon Pico della Mirandola, si scrive de omnibus rebus et quibusdam aliis  ovviamente ex cathedra e con padreternistica supponenza, si corre anche il rischio dell’invettiva insultante, che però – il più delle volte – si ritorce contro il fromboliere a guisa di boomerang, facendolo sprofondare nel ridicolo.

Pubblicità

Proprio così. In una materia tragica e funerea come quella di una vicenda bellica costellata di eccidi e di ignominie qualcuno ha trovato il verso di muovere al riso, di certo involontariamente, con riflessioni ed uscite tipiche della patologia memorialistica più dozzinale.

Successo di ilarità, dunque,  ad onta del serioso argomento.

L’ostilità preconcetta verso posizioni non congeniali, nonostante siasi fatta man bassa dei materiali provenienti ex adversis senza alcun rispetto del copyright, può condurre anche a negare la verità acquisita senza alcun residuo dubbio.

A dottrina, ci insegnavano che impugnare la verità rivelata è un peccato contro lo Spirito Santo.

Chi vivrà, vedrà.

1° ottobre 2013

II BARGELLO

 

Pubblicità

Lascia un commento