skip to Main Content

La Vitrum è entrata definitivamente nella storia empolese

Fa un certo effetto transitare lungo il perimetro delle vie Curtatone e Montanara, via Tripoli e Giovanni da Empoli, non passa inosservato il “vuoto urbano” creatosi con la demolizione dell’ormai rudere dell’ex vetreria Vitrum, demolizione completata ieri 06/10/2014.

Per mio conto, saluto positivamente la sua demolizione in quanto non era certo un ottimo biglietto da visita per chi transitasse nei paraggi del centro di Empoli, vista la sua ubicazione su di un principale crocevia stradale della città.

Si tratta di un importante opportunità di rigenerazione urbana di un importante isolato, posizionato come una “cerniera” tra stazione, centro storico e la prima corona periferica est.
Auguriamoci solo tempi migliori in campo immobiliare affinché il nuovo organismo edilizio possa avere vita facile.
I tempi stanno per cambiare, si sa. O quanto meno, si ha questa sensazione.

Nota a margine:
non sarebbe stato un intervento migliore demolirne e ricostruirne fedelmente l’involucro quale elemento testimoniale della passata attività vetraria? tra l’altro poteva idealmente collocarvisi un museo … del vetro …
Per inciso, si tratta di una vecchia ipotesi pensata durante i  miei primissimi anni di studio nel corso di Laurea in Urbanistica.

Carlo Pagliai

LA VITRUM: COM’ERA, COME E’ OGGI.  ⇓

La Vitrum 09/07/2013 - Foto di C. Pagliai

La Vitrum 09/07/2013 – Foto di C. Pagliai

La Vitrum 09/07/2013 - Foto di C. Pagliai

La Vitrum 09/07/2013 – Foto di C. Pagliai

La Vitrum 09/07/2013 - Foto di C. Pagliai

La Vitrum 09/07/2013 – Foto di C. Pagliai

La Vitrum 07/10/2014 - Foto di C. Pagliai

La Vitrum 07/10/2014 – Foto di C. Pagliai

La Vitrum 07/10/2014 - Foto di C. Pagliai

La Vitrum 07/10/2014 – Foto di C. Pagliai

La Vitrum 07/10/2014 - Foto di C. Pagliai

La Vitrum 07/10/2014 – Foto di C. Pagliai

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back To Top