skip to Main Content

Empoli: campanile della Collegiata in un’inedita cartolina del 1900

Il campanile della Collegiata di Empoli, nell’aspetto che presentò fino al momento della sua distruzione avvenuta con le mine tedesche brillante in quel triste luglio 1944.
Presentava caratteristiche architettoniche sedimentatesi nel corso dei secoli, in particolare vi erano alcuni e rari elementi testimoniali del periodo tardogotico, quali arcatelle trilobate presenti sulle bifore e trifore di facciata.
Sulla sommità erano presenti i quattro pinnacoli, disposti ai vertici dell’ultimo impalcato; il grande oriuolo la faceva da padrone sulla facciata principale, ben visibile a tutto il contando posto ad ovest; i mensolotti del terrazzo di sommità era in pietra, e su di essi poggiavano le arcatelle a sesto acuto ovvero goticheggianti.

La cartoline, e soprattutto l’eccezionale punto di presa (dal palazzone che separa Piazza dei Leoni da Via del Papa), fornisce un eccezionale veduta del campanile a vela una volta esistente sopra il Palazzo Pretorio, già Palazzo del Podestà: la campana aveva sì funzione di indicare l’avvio e chiusura del mercato dentro il castello, ma poteva anche suonare a sentenza, soprattutto esecutiva di punizione o morte, per ordine e decisione del Podestà.

Il particolare del campanile a vela “podestarile” è riportato sotto la seguente immagine. ↓
Osservandolo attentamente non si riesce ad osservare con certezza la presenza di una campana, complice la qualità dell’immagine originale, anche se merita totale ammirazione.

L’immagine perviene per gentile concessione dal Fondo Guerri.

Empoli - Campanile Collegiata cartolina viaggiata nel 1900

Empoli – Campanile Collegiata cartolina viaggiata nel 1900

DELL’EX CAMPANILE A VELA DEL PALAZZO PRETORIO:

Particolare della campana del Palazzo Pretorio

Particolare della campana del Palazzo Pretorio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top