Carlo Pagliai

Carlo Pagliai, empolese, classe 1977, svolge la libera professione di Ingegnere civile e Urbanista. Dal 1999 lavora prettamente per committenza privata svolgendo incarichi e consulenze specialistiche in materia di Edilizia privata, Diritto urbanistico e Pianificazione territoriale. Svolge incarichi di formazione e aggiornamento tecnico…

Paolo e Carlo: alla ricerca del “piato d’inopia”…

Pubblicità

Ci capita, spesso e volentieri, nel pubblicare gli articoli che Giuliano ci manda, d’incappare in qualche termine desueto, per non dire misterioso e oscuro, che vi affiora, messo lì, può essere, a tradimento, per metterci alla prova di comprensione. Carlo è architetto e Paolo ha il liceo classico del 68, quando tutto si faceva meno che studiare. Siamo ignoranti di termini che sfiorano il latino e il greco e che suppongono saperi giuridico legali, frequenti e noti solo nelle aule dei giudizi.

Ma siamo, vivailsignore, curiosi, e con la voglia e la buona volontà d’imparare. Ma questa volta è stata dura: “piato d’inopia“… ma che vuol dire?

Pubblicità

Ci siamo divisi il lavoro: Carlo i testi nostri, dal Lazzeri al Chiarugi, dal Pogni al Figlinesi, lo zibaldone a tutto tondo di ricordi empolesi di recente acquisito in formato digitale e che abbiamo ereditato dal grande Mario Bini, che per primo si sobbarcò la trascrizione dall’originale. Paolo il resto del mondo, a partire dalla Crusca, di sponda con i libri antichi resi disponibili dalla pazienza dei canadesi e degli americani (googlebook e compagnia), per perdersi ad libitum nell’immenso mare del web, dove confondersi e sbagliar strada è tutt’uno.

Pubblicità