skip to Main Content

Pontorme in festa, 05-06 Settembre 2015: Volo del Becco, programma ed eventi

Una manifestazione che torna ad animare il borgo antico di Pontorme. Due giorni di festa nella frazione che dette i natali al famoso pittore Jacopo Carucci, conosciuto come Il Pontormo. Un evento tra tradizione antica, cultura, musica, teatro, un’occasione per stare insieme.

Ecco Pontorme in festa 2015 che ‘suona’ l’ottava, sabato 5 e domenica 6 settembre, con il tradizionale ‘Volo del becco’ che terrà tutti con il naso all’insù.

Giovedì 3 e venerdì 4 anteprima con la consegna del ‘Cencio d’Oro’ a Leonardo Bagnoli per Sammontana spa e del premio ‘Pontormo’ a Salvatore Tortorici

Pontorme in festa è stata ufficialmente inserita nell’elenco regionale certificato delle “Manifestazioni di rievocazione storica” come confermato dal Bollettino Ufficiale della Regione Toscana. L’associazione Borgo Pontormese che cura la realizzazione dell’evento si va ad aggiungere, a livello di Empolese Valdelsa, agli altri gruppi associativi di rievocazione storica, come l’associazione Turistica Pro-Loco di Cerreto Guidi per il “Palio del Cerro”, l’associazione Palio delle Contrade Città di Fucecchio per il “Palio di Fucecchio”.

Per questo proprio pochi giorni fa (sabato 29 agosto 2015) il gruppo storico pontormese ha partecipato al corteo della manifestazione ‘Rivivere il Medioevo’, tenutasi a Montecatini Terme, come uno dei gruppi di rievocazione e ricostruzione storica della Toscana.

L’ottava edizione è stata presentata in conferenza stampa dal sindaco di Empoli Brenda Barnini, dall’assessore alla cultura Eleonora Caponi, dal presidente della associazione Borgo Pontormese Paolo Laschetti.
Presenti anche Cristina Gelli, responsabile dei Beni culturali del Comune, per l’associazione anche Alessandro Freschi, Belinda Bitossi, Nila Paolini e Sandro Mannini insieme a Leonardo Terreni, presidente dell’Associazione Archeologica Medio Valdarno.

 

 

IL SINDACO – Molto legata a questa manifestazione il sindaco Brenda Barnini che la ha definita “l’evento culturale più autentico della nostra città in quanto unisce non solo l’arte e il patrimonio artistico, ma anche gli usci e i costumi di una comunità, quella di Pontorme, che ha sempre cercato di valorizzare il proprio borgo con una ricerca, quasi amoroso, delle radici storiche. Si tratta di una manifestazione – ha proseguito il primo cittadino – che unisce il ‘sacro e il profano’, proponendo occasione di divertimento a momenti di spiritualità. Direi che questa ottava edizione è quella della maturità. Come amministrazione comunale abbiamo anche sostenuto l’idea di dare un premio a un pontormese per l’attaccamento dimostrato per il paese. Vorrei anche sottolineare come l’associazione riesca a coinvolgere le scuole superiore della zona dando loro un’opportunità di crescita: mi riferisco ai costumi storici per il ‘Checchi’ di Fucecchio’ e al fantoccio del Becco per il ‘Virgilio’ di Empoli”.

ANTEPRIMA DELLA MANIFESTAZIONE – Prima di entrare nel cuore della festa pontormese, giovedì 3 e venerdì 4 settembre si terranno due eventi culturali come anteprima della kermesse.

Il primo si terrà, giovedì alle 21.30, nella Compagnia della chiesa di San Michele Arcangelo a Pontorme, dove verrà assegnato il ‘Cencio d’Oro 2015’ (un riconoscimento che va a personalità della cultura, dello spettacolo e della imprenditoria locale) dall’assessore alla cultura Eleonora Caponi, alla azienda Sammontana spa, rappresentata per l’occasione da Leonardo Bagnoli, amministratore delegato della stessa.

Nella stessa serata, l’assessore Caponi consegnerà il premio ‘Pontormo’ a Salvatore Tortorici, residente nel borgo di Pontorme, cittadino che da anni meritevolmente svolge piccoli lavori di manutenzione e sfalcio dell’erba nella frazione.

Ecco la motivazione:«Per aver messo a disposizione della comunità di Pontorme e della città di Empoli il suo tempo e le sue capacità con disinteressata dedizione, dimostrando uno spiccato senso civico, da assumersi a modello».

Gli altri premiati sono: l’associazione Archeologia Medio Valdarno, Anna Gasparri, Veronica Campinoti, Gilda Martini e don Paolo Merciai.

Tra questi compare la Dott.ssa Gilda Martini che nella scorsa primavera ha svolto un’interessante ricerca sul Pontormo, di cui si rimanda la lettura al seguente APPROFONDIMENTO →

Giuseppe e Giacobbe in Egitto, Pontormo, 1517-1518 - WikiCommons pubblico dominio

Per loro le motivazioni verranno rese note durante la serata di premiazione.

Il secondo evento, sempre come prologo della manifestazione, è in programma venerdì 4 settembre nella Casa del Pontormo alle 21.30, curato da Cristina Gelli, storica dell’arte eresponsabile dei Beni Culturali del Comune di Empoli, che accompagnerà il pubblico presente in un viaggio culturale nella penultima tappa del ciclo di conferenze ‘Parole e Musica nei Musei’. Parlerà de ‘La Madonna del libro. Jacopo e la sua fortuna’ (copia dal Pontormo, custodita nella dimora dell’artista). A seguire anche un concerto con la violoncellista Martina Romano che eseguirà per l’occasione musiche di J.S.Bach.

‘Parole&Musica nei Musei’ si concluderà giovedì 22 ottobre alle 21.30 al Museo del Vetro di Empoli con Anna Moore Valeri e La manifattura Levantini in Borgo: le maioliche ad uso d’Empoli tra ‘700 e ‘800.

 

CURIOSITA’Quest’anno si darà particolare importanza alla figura di Alessandro Marchetti, nato a Pontorme nel 1633, studioso apprezzato dal principe Leopolo de’ Medici, fra le figure storiche più eminenti del borgo. Per lui, in collaborazione con l’istituto ‘Checchi’ di Fucecchio, Nila Paolini e altre componenti dell’associazione hanno preparato un costume storico inedito che sfilerà per la prima volta nel corteo di sabato pomeriggio.

 

PROGRAMMA – Dopo l’anteprima rullo di tamburi: si entra nel vivo della festa.

Sabato 5 settembre alle 11, nella Compagnia della chiesa parrocchiale inaugurazione della mostra intitolata ‘Pontorme: i rinvenimenti archeologici’ a cura della associazione Archeologica Medio Vald’Arno. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 27 settembre. Alle 16 si apriranno le ‘porte’ dell’antico Borgo di Pontorme. Alle 17 sarà celebrata la messa vespertina; alle 18 al suono dell’antica campana di Pontorme inizierà la sfilata storica con i figuranti vestiti con costumi medievali, con spettacolo degli sbandieratori.

Al termine della sfilata, discorso di apertura della festa e rievocazione n.1014 del Volo del becco: tradizione pontormese in uso dall’anno 780 fino al 1786.

Alle 21.30 nel giardino dentro le mura, serata di intrattenimento con l’artista Kagliostro. Mentre in piazzetta dell’Uccello alle 21.30 il concerto di Andrea Maestrelli. Dalle 21 intrattenimento musicale itinerante con Il Trio Treno dell’Appennino.

Domenica 6 settembre, secondo e ultimo giorno di Pontorme in festa 2015: alle 10 si apriranno le porte del borgo, con l’esposizione dei volatili a cura dell’Antica falconeria Toscana. Nel giardino dentro le mura sarà allestito un mini zoo a cura di Riccardo Scappini, alle 11 celebrazione della messa solenne.

Nel pomeriggio alle 17, in piazza San Michele Arcangelo, si svolgerà uno spettacolo per bambini animato da Alessandro Gigli.

I festeggiamenti proseguono alle 18.30 con lo spettacolo dei volatili sempre a cura dell’Antica Falconeria Toscana. Mentre alle 21.30 la serata sarà musicale con il gruppo Gli Amici del Chianti che proporranno un repertorio di canzoni popolari fiorentine.

In piazzetta dell’Uccello alle 21.30 ci saranno i Little Italy in concerto e nel corso della serata intrattenimento musicale della Dixie Jazz band.

In entrambi i giorni della festa sarà presente il tradizionale mercatino di arti e mestieri con dimostrazioni, come la lavorazione del vetro, della ceramica, del vimini. Inoltre, mostra fotografica ‘Pontorme com’era’ nella sede della associazione Borgo Pontormese. Per tutto il corso della manifestazione resterà eccezionalmente aperta la ‘Casa del Pontormo’.

In piazza Marchetti sempre attivo uno stand gastronomico.

Lunedì 7 settembre si terrà la tradizionale cena di chiusura della festa. Grande Cena Cenciaiola in piazza Marchetti con lotteria a scopo benefico.

INFORMAZIONI UTILI – Per informazioni rivolgersi direttamente alla associazione Borgo Pontormese,

via Pontorme 62, oppure consultare il sito web www.borgopontormese.net .

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top