skip to Main Content

Carlo Pagliai: Una licenza edilizia dell’anno 1932 di Empoli

Pochi sapranno che l’obbligo di richiedere la licenza edilizia per edificare entrò in vigore nel lontano 1942, ovvero quando si stava per consumare il giro di boa della II° Guerra Mondiale e che avrebbe visto la fase di arretramento e sconfitta delle truppe dell’Asse.
I governanti del Fascio avevano studiato la Legge “fondamentale” urbanistica del 1942 nell’ottica di costruire e fondare le nuove città dell’Impero, o di pianificare (giustamente) i territori urbani allora esistenti.
Ebbene, durante alcune ricerche urbanistiche per un cliente, mi sono imbattutto in una licenza edilizia del 1932, riportante carte intestate del Comune di Empoli col fascio littorio, a quei tempi era cosi.
Di questa licenza edilzia non posso esibire le piante per ovvi motivi di privacy, ma esibisco il prospetto principale che seppur con qualche lieve variazione, corrisponde ancora oggi ad un edificio sito ad Empoli in Via De Amicis, ma credo che in molti lo riconosceranno al volo.
La cosa ironica è che la costruzione, a tre piani, è stata edificata con una semplice pianta “tipo” valevole per tutti e tre i piani.
Tale fabbricato fu costruito dall’allora Fabbrica Laterizi F.lli Chiarugi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top